La famosa “innovazione”

innoInnovazione. Più che un hashtag mentale, un mantra ripetuto all’eccesso da qualsiasi buon proposito ministeriale. In ogni occasione e in ogni settore.

Io lavoro nella scuola e da AD (Animatore Digitale) mi sento sempre un po’ assediato da questo concetto teorico che “agisce” solo quando si “fa” (e non si parla).

In questo preciso momento sto commettendo proprio lo stesso errore, se arrivo a dedicare un post del mio blog a questa parola altisonante (e catatonante). Nessuno è perfetto (per fortuna).

Ho una mia idea sulla faccenda. L’innovazione non può essere introdotta. Va cavalcata. Niente carri, se no, poi, se vinci, dovrai ospitare un bel po’ di viandanti che sono sempre pronti a chiedere un passaggio. In groppa e via, come in un rodeo.

Una volta ammansita la bestia, scendere e fare salire anche chi ti chiedeva il passaggio, per proseguire insieme il viaggio. ma sempre in groppa. [RS]

Annunci