I guerrieri dello Zanshin Tech. Difendersi con intelligenza dal cyberbullismo.

zanshinPartire dallo spirito orientale delle tecniche di autodifesa per realizzare una strategia di protezione in rete. Quando la mentalità delle arti marziali serve a contrastare il cyberbullismo. Il suo nome è Zanshin Tech e, attorno a questa sigla, a Genova è sorto un gruppo che si occupa di insegnare tecniche di contrasto al cyberbullismo attraverso un’impostazione sicuramente alternativa. Come sottolinea l’introduzione consultabile sul sito, “attraverso l’analisi di casi reali e la loro dissezione nelle singole tecniche di attacco utilizzate dall’aggressore, gli allievi imparano a riconoscere i meccanismi interni del cyberbullismo, dell’adescamento e di molte altre aggressioni digitali come le truffe online o il cyberstalking, sempre rispettando le Regole del Dojo, la prima delle quali è Non usare ciò che si impara per fare del male.”

A questi corsi vi si può partecipare dagli 11 anni in su e, attraverso il conseguimento di diversi livelli, si arriva ad un’acquisizione di competenze (e comportamenti) utilissimi per muoversi in rete in caso di attacchi.

L’attività di Zanshin Tech è stata presentata lo scorso 7 settembre 2017 presso la Biblioteca De Amicis di Genova in occasione del convegno Cyberbullismo. Approfondire il fenomeno per contrastarlo con efficacia.

Zanshin Tech sta avendo un enorme successo, visto che a Genova è attiva un’altra sede per i corsi e ulteriori centri stanno crescendo a Roma e a Milano.

Questi i riferimenti più rilevanti per conoscere Zanshin Tech:

Sito ufficiale

Facebook

Instagram

Twitter

Google Plus

(Riccardo Storti)

Annunci

Febbraio 2016 – Rassegna Stampa

feb

PNSD

Incontri

Strumenti

Sicurezza, cyberbullismo, adolescenza e rete

Ebook

Didattica